USA e…..getta!

USA e…..getta!

Ci stanno abituando alle grandi imprese e contro questi USA un secco 3 a 0 ci lascia annichiliti. Questa volta non voglio parlar della partita, facendo nomi o estrapolando percentuali e prestazioni; di articoli e commenti se ne scriveranno infiniti, io dico solo che davanti a tutto questo gli occhi son lucidi e la fierezza di poter anche semplicemente dire “questo è il MIO sport, è lo sport che amo”, è davvero tanta.
Tutti noi pallavolisti in queste giornate siamo colpiti dalla furia cieca se solo ci capita di vedere o sentir parlare di un altro sport, per carità, è bello e sano che ognuno sia legato al suo, ma questo sport minore ora ci sta facendo tremare le gambe e battere il cuore.

Il nostro volley: dove il pubblico delle diverse tifoserie non è separato da reti metalliche e vigilato dalle forze dell’ordine, dove la biglietteria è unica senza alcun problema, dove ci puoi portare tranquillamente un bimbo nel passeggino e gli farai respirare solo un’aria piena di passione e rispetto.
Il nostro volley: qui in Italia,senza cori razzisti o insulti,ma con gli spalti gremiti di persone che intonano vecchie canzoni italiane durante la partita, fatto di giocatrici semplici che spesso girano per le strade delle nostre città e nemmeno vengono riconosciute.

Il nostro volley: la nostra nazionale che sembra non guardar mai chi ci sia di là dalla rete, se non a livello tattico e di scelte, no loro guardano nella nostra metà del campo, si sostengono, si incitano, si abbracciano, si aiutano e soprattutto si divertono, quanta passione stanno riuscendo a trasmettere quando giocano, quanto passano un messaggio di fiducia e grinta in loro stesse.

Il nostro volley: non c’è pronostico o squadra favorita che tenga quando decidi che l’obiettivo è quello e ci metti tutto questo cuore e determinazione, loro ce lo stanno insegnando partita dopo partita, stanno dando un significato a tanti concetti che cerchiamo di insegnare ai nostri piccoli nelle palestre.
Ci stanno mostrando a fatti che negli sport di squadra tutti sono utili nessuno indispensabile,che il gruppo fa la forza quando lotta insieme, che per arrivare ad un obiettivo ci vuole sacrificio e impegno,che non si può dire” non ce la faccio”perchè finchè non ci provi non si sa mai dove si possa arrivare,che bisogna gioire e sorridere perché si sta facendo una cosa bella e divertente,che vanno rispettati gli altri pur restando agonista e che l’umiltà è sempre un’arma in più.

Vorrei urlare a tutti che è lo sport più bello del mondo e mi chiedo come non faccia ad esser così evidente, ok, avete ragione, son tremendamente di parte!!! vi dico solo incollatevi agli schermi e tifate Italia ancora qualche giorno perché poi purtroppo come sempre finiremo in secondo o terzo piano, ma adesso le emozioni le regala il VOLLEY!!!

Buona pallavolo a tutti
italvolley italvolley1 italvolley2 italvolley3



Related Articles

Passione: Fotografia, la Ginnastica Artistica ed io

Mi chiamo Antonella, ho 20 anni. Sono al secondo anno di Giurisprudenza e pratico pallavolo da moltissimo tempo. La mia passione

SE NON SEI ALTO DEVI ESSERE ALL’ALTEZZA!!!

Certo si sa, l’altezza nella pallavolo conta, per l’esattezza in quattro ruoli su cinque! A meno che, come vi ho

il libro: Pallavolistica-Mente

Siamo Iceberg, viviamo congelando emozioni e pensieri per seguire la diplomazia che ci impone il nostro ruolo da giocatori, mostriamo

nessun commento

scrivi un commento
ancora nessun commento puoi esser il primo a commentare questo articolo!

scrivi un commento

il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.
i campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo*